Lecce, Vutov: “Qui crescerò tanto”

LECCE- Una punta centrale e un esterno offensivo. Il direttore sportivo del Lecce Meluso tiene d’occhio i possibili obiettivi. Principalmente occorre un’alternativa a Sasà Caturano. Con il rinnovo del prestito dal Bari ( a fine stagione la società giallorossa potrà far valere il diritto di riscatto) l’attaccante napoletano è diventato la punta titolare del Lecce che Padalino sta plasmando. Ma l’allenatore foggiano attende un’alternativa. Da settimane le attenzioni del diesse giallorosso sono per Leonardo Perez, attaccante dell’Ascoli. La società marchigiana non lo libera perché potrebbe perdere Cacia corteggiato anche dal Bari di Stellone. Il Lecce, così, si guarda intorno e avrebbe individuato in Torromino la spalla ideale per Caturano.
“Mi sto trovando molto bene con i miei nuovi compagni di squadra, sono tutti dei bravi ragazzi. Sono felice per questo mio trasferimento nel Lecce, questa è una piazza che può dare tanto per la mia crescita. Il mio cartellino è di proprietà dell’Udinese, ma, sinceramente, in questo momento ogni mio pensiero è rivolto al Lecce.

Questo periodo di ritiro è duro, ma stiamo lavorando per gettare le basi per preparaci al meglio a questa nuova annata. L’altro giorno siamo stati impegnati nella prima gara amichevole. Mi sono trovato molto bene negli schemi di mister Padalino. A me piace il sistema di gioco con cui abbiamo affrontato questo primo test. Sono un esterno d’attacco, il mio piede è il sinistro. Quali sono i miei punti di forza? Sinceramente preferisco soffermarmi su altro, nel senso che rivolgo le mie attenzioni sulle cose in cui devo migliorare e un calciatore di 20 anni deve migliorare in tutti gli aspetti. Ho fatto tutta la trafila nelle Nazionali giovanili della Bulgaria e questa esperienza in giallorosso mi darà l’opportunità di confermarmi nell’Under 21. Il mio obiettivo è quello di far bene in maglia giallorossa e rendermi utile alla squadra. Se conosco Bojinov? Si ci siamo incontrati un paio di volte. So che lui è cresciuto nel settore giovanile del Lecce e ha sempre parlato bene di Lecce e del Lecce”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*