“Villaggio Torre Saracena nel degrado”, i residenti bussano al Sindaco

MELENDUGNO- Protestano, nei confronti del sindaco Marco Potì, i residenti del villaggio “Torre Saracena” a Melendugno. Il motivo è relativo alle condizioni di degrado in cui versa la struttura in questo periodo. Gli ospiti del villaggio non ritengono più tollerabile che si provveda, sistematicamente, a luglio inoltrato alla pulizia degli ambienti. Servizio alquanto incompleto, dato che fino ad oggi si è provveduto solamente alla rimozione di alcune cumuli di rifiuti, disinteressandosi delle aree verdi. Tutto ciò va a discapito dell’attività turistica della zona, contrastando con la bellezza e la limpidezza dei luoghi circostanti.

I residenti chiudono la lettera chiedendo al sindaco programmazione affinché si effettuino operazioni di pulizia tempestive in vista della prossima stagione, in modo tale da rendere il villaggio vivibile già nel mese di giugno, e per provvedere all’acquisto di attrezzature per la raccolta di rifiuti, ingombranti e non. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*