Darsena di San Cataldo impantanata, si apre il cantiere

SAN CATALDO- I lavori inizieranno materialmente nei prossimi giorni, ma siamo al disco verde delle operazioni di pulizia per l’eliminazione dell’enorme quantità di posidonia presso la darsena di San Cataldo.
Gli interventi riguarderanno la rimozione, la vagliatura, il trasporto e lo smaltimento dello strato superficiale della biomassa vegetale spiaggiata. La darsena sarà parzialmente ricostruita e ammodernata dopo la stagione estiva; ora incombeva l’emergenza di eliminare l’immensa massa di posidonia andata in putrefazione causando, in virtù delle alte temperature, odori nauseabondi.

Le operazioni, precedute da un piano di caratterizzazione del materiale, costeranno 22 mila euro.“La darsena è stata chiusa tempo fa a causa di un contenzioso e successivamente è stato redatto un progetto per il suo rifacimento – ha dichiarato l’assessore comunale all’Ambiente Andrea Guido -. D notizie assunte risulta che la commissione aggiudicatrice dell’appalto ha concluso le procedure e i lavori dovrebbero avere inizio subito dopo l’estate, andando a sbloccare anche la difficile situazione – ha sottolineato il titolare dell’anbiente – che da tempo vivono i 70 pescatori che usufruivano della struttura e che si sono ritrovati impossibilitati a svolgere la loro attività.

Oggi però il mio assessorato – ha proseguito – ha dovuto affrontare questa importante urgenza igienico sanitaria determinata dalla mancata manutenzione dei canali. Il materiale è già stato oggetto di caratterizzazione – ha chiarito Guido – ed è stata confermata la possibilità dcl suo riutilizzo in agricoltura per la produzione di compost”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*