Grano e solidarietà: è l’ora del raccolto

LECCE- Entrambe sono “cose buone”, ricche. Il grano e la solidarietà. Il progetto Grano, il grano made in Lecce, avviato tre anni fa dall’associazione F.Orti per Lecce in collaborazione con il Comune, procede spedito. Un’altra raccolta -già tre quintali di grano finora- è stata effettuata in un appezzamento di terreno in via Archita da Taranto, alle spalle dell’Istituto Smaldone.

“L’iniziativa è a costo zero per l’Amministrazione Comunale – spiega il Consigliere comunale Antonio Lamosa, ideatore e promotore insieme al Comune di Lecce degli Orti urbani – L’obiettivo principale è quello di individuare terreni incolti e renderli produttivi: fino a questo momento siamo riusciti ad ottenere circa tre quintali all’anno di grano Senatore Cappelli, un grano di alta qualità”.

Grazie ai suoi numerosi eventi di solidarietà realizzati sul territorio, l’associazione F.Orti per Lecce, guidata da Daria Vernaleone, finanzia i progetti come questo che puntano “a far ripartire l’economia locale facendo leva su alcuni professionisti”.

Dagli orti, al palcoscenico, alla solidarietà concreta: nell’anfiteatro di Lecce, spazio allo spettacolo “Bissa”, e il ricavato dei biglietti d’ingresso è devoluto in beneficienza a tre realtà sociali: CuoreAmico onlus, Progetto Bimbulanza e “Chi semina Raccoglie”.

È stato un sabato sera dedicato agli altri“Canto, ballo e… mi diverto” con i cori “Canta ca te passa”, “I canterò per te” e “I bambini della scuola IV circolo di Lecce”, poi il cabaret di Andrea Baccassino e ancora gli allievi della scuola Balletto di Lecce e le ballerine di pizzica Caterina Rizzelli e Marilena Martina. Cinque artisti, inoltre, doneranno le proprie opere, per arricchire la raccolta fondi.

…Chi semina solidarietà raccoglie amore.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*