Minacce e stalking: ora non può più avvicanarsi all’ex moglie

TAURISANO- Gli agenti di Polizia del Commissariato di Taurisano hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura del divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Lecce a carico di un uomo di 52 anni di un paese del Basso Salento.
Il provvedimento è scaturito da una serie di denunce-querele presentate dalla moglie dell’uomo, con il quale è in corso la separazione. La donna lamentava atti persecutori e molestato, che le hanno procurato un grave stato di ansia e di paura, tale da costringerla ad cambiare le proprie abitudini di vita.

La donna era stata oggetto di ripetute ingiurie e minacce di morte; era destinataria di numerosi sms e continue telefonate, pedinata. in un’occasione anche aggredita con calci e pugni.  L’indagato utilizzava anche il profilo facebook della vittima, spacciandosi per lei, offendendo anche i suoi amici  e diffamandola. Ora all’uomo è vietato avvicinarsi ai luoghi frequentati da lei, al suo luogo di lavoro, alla sua casa e ai parenti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*