Minori non accompagnati, incontro in Prefettura per migliorare l’accoglienza

LECCE- Si è tenuto questa mattina dalle 10 alle 14 un incontro convocato dalla Prefettura di Lecce allo scopo di assicurare una crescente qualificazione dell’offerta di prima accoglienza per i minori stranieri non accompagnati nel territorio pugliese. La consistenza dei flussi migratori attualmente in atto e la particolare situazione di debolezza in cui si trovano, allo sbarco in Italia, numerosi minori non accompagnati richiede infatti un impegno istituzionale forte al fine di garantire, secondo i dettami della Convenzione di New York, la loro tutela e il loro inserimento virtuoso nel tessuto sociale del paese.

Arci Lecce ha preso parte all’incontro su invito della Prefettura in quanto ente capofila del progetto “Samia” attivo all’interno del Fondo Asilo Migrazione e Immigrazione. All’interno del progetto di prima accoglienza i minori vengono accolti per un massimo di 120 giorni, prima di passare alla rete della seconda accoglienza (gli Sprar).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*