L’Italia non sta nella Pellè

minerva

LECCE- L’Italia si qualifica ai quarti di finale del Campionato Europeo battendo 2-0 la Spagna. Sulla qualificazione degli Azzurri c’è la firma di Graziano di Pellè già in gol nella sfida contro il Belgio. L’attaccante di Monteroni, che gioca nel Southampton, in Premiere League, ha segnato il raddoppio e chiuso i conti con le Furie Rosse della Spagna.
Gli Azzurri, così, buttano fuori i campioni d’Europa in carica e vanno avanti nella manifestazione dove affronteranno la Germania. Grande festa a Monteroni di Lecce, paese dove vive la famiglia Pellè che vivrà, grazie alle prodezze del figlio, un’altra notte da sogno.

In partita Pellè, che è stato anche ammonito, si è fatto valere grazie anche al suo fisico statuario, e alla fine ha piazzato il colpo del ko alla Roja, così viene chiamata la Spagna. L’Italia è sempre più targata Antonio Conte, il tecnico leccese che dopo aver vinto tantissimo con la Juventus, da calciatore e da allenatore, si sta imponendo anche in Nazionale grazie al suo gioco.

”Lo sapevo che sarebbe finita così. Questi ragazzi sono straordinari, hanno dentro qualcosa di speciale, fuori dall’ordinario. Dimostrato che Italia non è catenaccio: l’idea può battere talento”. Queste le parole a caldo  del ct azzurro Antonio Conte.

 
Ottica Salomi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*