Terrore per strada a Surbo: tabaccaio rapinato dell’incasso da 15mila euro

SURBO- Gli si sono accostati appena è sceso dall’auto, diretto a piedi all’ingresso della banca. Un individuo, con in testa un passamontagna, gli ha puntato contro una pistola e si è fatto consegnare il denaro. Erano tanti soldi, 15mila euro, somma degli incassi degli ultimi giorni della tabaccheria di cui la vittima è titolare. La rapina si è consumata a Surbo, in pieno giorno. I malviventi sono riusciti a scappare con il bottino.
Il tabaccaio, suo malgrado non nuovo nel ruolo di vittima di una rapina, è il 58enne Cesare leone. La sua attività si trova in via IV novembre, ma il colpo è avvenuto in Corso Vittorio Emanuele, nei pressi della filiale della Banca Popolare Pugliese, dove stava andando a versare i 15mila euro.I banditi sapevano bene, è evidente, che l’uomo avesse con sé tanto denaro.

Erano a bordo di un’Alfa 147; hanno aspettato che la vittima scendesse dalla sua Fiat 500, gli si sono avvicinati e poi uno dei due ha aperto lo sportello, è sceso dall’auto e gli ha puntato l’arma contro, ordinandogli di dargli tutti i soldi. Un colpo velocissimo, durato pochi secondi. Poi i rapinatori sono fuggiti. Il tabaccaio, sotto shock, è stato soccorso dai sanitari del 118 arrivati in ambulanza. I carabinieri della stazione di Surbo stanno indagando. Utili saranno le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della zona.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*