Controlli week-end: pioggia di multe, patenti ritirate e furto da oltre 16mila euro

CASARANO- Furti, droga e guida in stato di ebbrezza.  Raffica di controlli nel week-end da parte dei Carabinieri della Compagnia di Casarano su Taviano, Taurisano, Parabita, Matino, Ugento e Melissano. 
A  Taviano una persona è stata denunciata per il furto di  2 giare rinvenute nascoste all’interno di una Lancia Lybra, inoltre altri due ragazzi sono stati sorpresi in possesso di una motosega e di un motore a scoppio, rubati  qualche giorno prima nelle campagne della zona.

Energia a ruba a Parabita: a finire nei guai due fratelli che avevano effettuato un allaccio abusivo alla rete elettrica, ed una  signora di 55 anni  che nonostante  il distacco per morosità la Società erogatrice continuava a registrare l’assorbimento di energia. Infine a Taurisano è stato denunciato un  ragazzo di 25anni  che dopo essersi impossessato della tessera bancomat e del libretto postale della ex convivente era riuscito a prelevare 16.500 euro.

Raffica di controlli anche sulla circolazione stradale: a Melissano e Matino due soggetti sono finiti nei guai perchè sorpresi al volante senza patente. Un altro è stato invece denunciato per guida in stato di ebbrezza, mentre sono 5 quelli  sorpresi al volante sotto l’effetto di sostanze stupefacenti di cui uno, in occasione di un sinistro stradale. Sanzioni e ritiro della patente per tre soggetti che si sono  rifiutati di sottoporsi ai relativi accertamenti.

E ancora, tra Matino e Ugento, sono state denunciate tre persone per spaccio di sostanze stupefacenti. Nel secondo comune è stata anche  scoperta una piccola piantagione di 7 piante di canapa indiana dell’altezza di 50 cm ciascuna.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*