“Emiliano, libera gli infermieri del policlinico”, protesta in Regione

doc cantina salice

BARI- “Siamo infermieri, non siamo prigionieri“: striscioni con queste scritte e una protesta oggi a Bari, fuori la sede della Regione. L’ennesima, in questi mesi. Sono 60 gli infermieri che attendono risposte sul trasferimento da Bari a Lecce e che ancora non hanno avuto risposta. Di questi, solo 1 ha ottenuto il trasferimento a Lecce. Gli infermieri in protesta chiedono che sia rispettato un bando di mobilità risalente a qualche anno fa al quale parteciparono, classificandosi poi nei primi posti di una graduatoria per essere trasferiti da Bari, dove lavorano, ai presidi sanitari di Lecce, dove risiedono. Si richiede dunque il via libera al trasferimento con proteste che continueranno fino a quando non si smuoverà la situazione.

INFERMIERI

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*