Estate di incendi, ma senza fondi. L’allarme del Conapo

LECCE- Le risorse stanziate ai vigili del fuoco per l’emergenza incendi diminuiscono di oltre la metà, i roghi invece rimarranno gli stessi. Ecco perché i vigili del fuoco di tutta la puglia e della provincia di Lecce lanciano l’allarme. Con l’avvicinarsi della stagione estiva dicono Gianni Cacciatore e Giancarlo Capoccia, rispettivamente segretario regionale e provinciale del Conapo, giunge la preoccupante notizia della diminuzione di quasi il 60%, delle risorse regionali messe a disposizione dei Vigili del Fuoco dalla Regione Puglia per contrastare il pericoloso fenomeno. D’estate le richieste d’intervento da parte dei cittadini sono tantissime e il carico di lavoro estivo aggiuntivo, che sarebbe stato affrontato dalle risorse specificamente assegnate, andrà a gravare sull’apparato di soccorso pubblico ordinario, con ritardi, inevitabili, anche in situazioni nelle quali è in pericolo la vita umana. Il caldo, già annunciato, favorirà gli incendi e l’apparato di soccorso sarà inevitabilmente sottodimensionato rispetto alle esigenze oggettive.

Il Presidente Emiliano ha confermato che la Regione sta cercando di incrementare lo stanziamento di ulteriori 500.000 Euro. Si tratta di un primo passo che, se pur certamente insufficiente, costituisce un segnale positivo. Con i fondi attualmente stanziati infatti il servizio dei vigili del fuoco non solo sarà dimezzato, ma terminerà il 13 di Agosto! Naturalmente gli incendi non seguiranno il piano degli stanziamenti. Il Conapo, ha inviato alle autorità regionali competenti in materia un appello, affinché si faccia tutto il possibile per evitare che la situazione paventata possa diventare realtà

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*