Non solo dolci,ma anche cocaina: arrestato pasticcere-spacciatore

doc cantina salice

CORIGLIANO D’OTRANTO- Detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Per questo motivo è finito in manette Antonio Lagna, pasticcera 40enne di Galatina, ma residente a Corigliano.
L’uomo era da tempo nel mirino dei carabinieri del luogo, sospettato di gestire una piccola rete di spaccio. Ieri sera, in considerazione del weekend all’insegna della riapertura di molti luoghi del divertimento, i militari hanno organizzato un mirato servizio di osservazione, cui è seguita una perquisizione locale presso il suo esercizio commerciale bar – pasticceria, in  Piazza Vittoria. Grazie all’infallibile fiuto del cane antidroga, sono state scovate tre dosi di  “cocaina” all’interno di una scatola di cartone per decorazioni per dolci, che si trovava in un piccolo ripostiglio.

In casa invece, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato altri grammi di cocaina, 8 involucri in cellophane trasparente contenenti “marjuana”, per un peso complessivo di gr. 470; e un bilancino di precisione. Alla luce di quanto scoperto, per il pasticcere sono scattati i domiciliari.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*