Agguato mortale a Taranto: caccia aperta ai killer

TARANTO- Interrogatori, perquisizioni e posti di blocco a Taranto da parte di agenti della Squadra Mobile. E’ caccia aperta ai responsabili dell’omicidio del 54enne Mario Reale, detenuto in semilibertà con precedenti per droga, ucciso con colpi di pistola al volto e al torace nella serata di ieri in un negozio di via Foscolo, al rione Tamburi.

L’agguato ieri sera.Il commando armato composto da due persone è sceso dall’auto e si è diretto subito verso la vittima, aprendo il fuoco. Nel corso dell’agguato è stato ferito alla gamba destra suo figlio Guido, di 31 anni. I killer sono fuggiti via a bordo di un’auto grigia.

La Polizia ha avviato le indagini. Per Reale non era la prima volta che qualcuno gli sparava. Il 27 agosto del 2010 fu gambizzato, sempre in via Foscolo. In quell’occasione il pregiudicato si fece accompagnare da conoscenti in ospedale e riferì agli investigatori di essere stato affiancato da due ragazzi in sella ad una moto, che avevano fatto fuoco. Tre mesi dopo, Reale venne arrestato dopo essere stato trovato in possesso di oltre due kg di hashish.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*