“Equiparateci agli altri corpi dello Stato”: sit in dei vigili del fuoco

doc cantina salice

LECCE- “Non chiediamo privilegi, ma di essere trattati al pari degli altri corpi dello Stato“. Questa la richiesta avanzata durante il Sit In tenutosi fuori la Prefettura di Lecce promossa dal Conapo, sindacato autonomo dei vigili del fuoco, per incontrare il Prefetto di Lecce e chiedere di farsi portavoce presso il Governo del malessere che da anni attanaglia i vigili del fuoco per il trattamento che ricevono ogni giorno dallo Stato. “I Vigili del Fuoco- spiega Giancarlo Capoccia, segretario provinciale del Conapo Lecce- ricevono oltre 300 euro in meno al meno al mese in busta paga rispetto agli altri Corpi dello Stato, senza inoltre ricevere nessun riconoscimento pensionistico per i servizi prestati, pur essendo presenti molti rischi”

Ricevuti dal Vice Prefetto Emanuela Pellegrino, è stata poi consegnata la documentazione contenente le richieste del Conapo che sarà inviata al Ministero dell’Interno Alfano e al Presidente del Consiglio Renzi. Il 26 maggio- conclude Giancarlo Capoccia- avremo anche un incontro a Bari con il comandante regionale dei Vigili del Fuoco per discutere dei tagli del 50% alla Campagna antincendio boschivo apportati dal Governo”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*