Omfesa, De Leo assolto dall’accusa di evasione fiscale

doc cantina salice

TREPUZZI/LECCE-Assolto dall’accusa di evasione fiscale anche l’ex assessore, Ennio De Leo. La vicenda è quella legata al mancato versamento oltre un milione 112mila euro di Iva negli anni 2008 e 2009, quando De Leo era amministratore delegato dell’Omfesa di Trepuzzi.
Ad assolvere De Leo, “perché il fatto non sussiste” è stato il giudice della prima sezione penale, Sergio Tosi che ha accolto la richiesta del pubblico ministero Donatina Buffelli e dell’avvocato difensore Massimo Manfreda.

Secondo la difesa De Leo non aveva la disponibilità di quelle somme a causa della crisi in cui versavano le officine per la mancanza di commesse. Gli operai erano già in cassa integrazione e l’impegno dell’amministratore era tutto volto ad evitare il fallimento e la perdita di 187 posti di lavoro.  Cosa che è poi realmente avvenuta

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*