Tre giorni di astensione, penalisti contro riforma prescrizione e intercettazioni

randstad 1

LECCE- Anche a Lecce, gli avvocati penalisti incroceranno le braccia dal 24 al 26 maggio prossimi: sono i giorni dell’astensione nazionale, indetta a sostegno dell’autonomia del Legislatore, per ricordargli il suo vincolo ai valori della Costituzione, il legame indissolubile dei principi del contraddittorio, dell’immediatezza, del giusto processo e della sua ragionevole durata.
Nel rispetto del Codice di Autoregolamentazione- si legge nella Delibera emessa dalla giunta delle Camere Penali italiane – si delibera l’astensione dalle udienze e da ogni attività giudiziaria nel settore penale degli avvocati penalisti nei giorni 24, 25, 26 maggio 2016“.  Si invitano le Camere Penali territoriali ad organizzare manifestazioni ed eventi dedicati ai diversi temi della riforma del processo penale, nel primo e nell’ultimo giorno della mobilitazione, mentre per il 25 è fissata a Roma una manifestazione Nazionale.

Nel mirino c’è la riforma della prescrizione che non accorcia, ma anzi allungherebbe i tempi del processo, violando la presunzione di innocenza e il diritto alla vita degli imputati; c’è poi l’attuale normativa in tema di intercettazioni, ritenuta del tutto insufficiente a garantire la riservatezza delle comunicazioni di coloro che occasionalmente vengano intercettati; c’è, infine, ogni ulteriore estensione del “processo a distanza” ai processi penali con detenuti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*