Emergenza rifiuti, ultimatum di Perrone a Emiliano: “Decida o agiremo per vie legali”

randstad 1

LECCE- In questi giorni è tornato l’incubo dell’emergenza rifiuti nei 27 Comuni del nord Salento. La discarica di Statte ha quasi raggiunto la soglia dei conferimenti, prima del nuovo stop, che si avrà fra una settimana. Nel frattempo, attivato rapporto con la discarica di Grottaglie, che servirà da tampone nei giorni di fermo.
Non è stata ancora firmata l’ordinanza con cui la Regione potrebbe elevare da 2500 a 10mila tonnellate la soglia dei rifiuti prima dei nuovi controlli, ciò che consentirebbe di star tranquilli per un altro mese.  Da qui l’ultimatum di Paolo Perrone, subcommissario dell’oga Lecce, al presidente della Regione Puglia, michele emiliano: “decida cosa fare o il Salento agirà per le vie legali”. Sabato incontro tra i due.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*