PD: “Gestione alloggi ex Iacp di competenza comunale, Perrone smentito dai suoi stessi atti”

LECCE- “In città uomini legati ai clan malavitosi leccesi avrebbero tessuto rapporti con uomini politici del centrodestra sia nelle primarie del 2012 che nelle elezioni comunali del 6 maggio dello stesso anno ed appartenenti alla SCU hanno avuto un ruolo attivo nel condizionamento elettorale tanto da “orientare l’elettore verso un solo simbolo e quattro candidati, che il sodalizio riteneva di poter avvantaggiare”, anche attraverso l’affissione dei manifesti elettorali per avere referenti nella squadra di governo. – così il coordinamento provinciale del Pd
Dalla relazione del Prefetto alla Commissione antimafia emerge che un ulteriore settore di interesse della criminalità organizzata sul quale viene paventato il rischio di condizionamento nella gestione della cosa pubblica riguarda l’assegnazione degli alloggi popolari ed i procedimenti di occupazione abusiva… Lo avevamo denunciato già nel 2012. Ed il Sindaco che fa dinanzi a queste affermazioni? prima tace quasi fosse estraneo alla partita, poi afferma di non avere competenza sulla gestione degli alloggi popolari di proprietà dell’ex IACP. Il Sindaco mente sapendo di mentire; come si può consentire che siedano ancora nelle istituzioni e decidano del futuro della città uomini politici che sono stati sostenuti dalla Scu ? Che cosa aspetta il Sindaco per dare un segnale chiaro ora, prima dell’esito delle indagini“.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*