Dal Basket alla politica: Emiliano presenta Nando Marino per cancellare esperienza Consales

BRINDISI- Michele Emiliano lo presenta così il candidato sindaco del centrosinistra “allargato” per Brindisi, il colpo di spugna che servirà a spazzare via il terremoto provocato dall’arresto dell’ex primo cittadino dello stesso Pd, Mimmo Consales.
Nando Marino, 53 anni, imprenditore, presidente della Legabasket oltre che dell’Enel Basket Brindisi, riceve ufficialmente l’investitura per la corsa a Palazzo di Città. Nel pomeriggio, nell’hotel Orientale, c’erano tutti: al tavolo gli esponenti dell’ampia coalizione a suo sostegno; nella platea militanti e gente comune, ma anche presenze simboliche importanti, come quella della moglie di Domenico Mennitti, “un grande sindaco”, ha ricordato Emiliano.

A Marino aveva puntato anche il centrodestra, in un primo momento. Poi, alcuni personalismi lo avrebbero spinto sempre più tra le braccia del governatore pugliese.

Con Marino solo Antonio Elefante dell’ex giunta Consales mentre dal calcio mercato giunge l’ex terzino della nazionale italiana Antonio Benarrivo. Secondo l’entourage di Emiliano la scelta del candidato Sindaco matura dall’apertura alla società civile ed ai volti nuovi. Non era un percorso semplice. Ed Emiliano lo sa.

L’ accelerata del Pd potrebbe spingere la minoranza del partito verso i civatiani che hanno scelto l’ex consigliere comunale Riccardo Rossi, che con il progetto Brindisi Bene Comune riuscirebbe a coinvolgere il notaio Michele Errico, ex Presidente della Provincia. Anche Nicola Frugis, non essendo stato coagulante sul suo nome di tutto il centro destra, ora si schiera con Nando Marino. Il tavolo del fu popolo delle libertà si spacca ed i Conservatori e Riformisti migrano con Ferrarese senza Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi con Salvini e con il Movimento Regione Salento. Ancora acque agitate ma si penserebbe ad una donna di spicco, l’avvocato Ernestina Sicilia, come possibile soluzione di unità.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*