Follia nella movida Brindisina: accoltella il fratello e lo riduce in fin di vita

randstad 1

BRINDISI- Ha ridotto in fin di vita il fratello, lo ha colpito con oltre 10 coltellate, in preda ad un assurdo impeto violento. È stata una serata di follia quella di sabato a Brindisi, che si è conclusa con il ricovero in ospedale della vittima, in condizioni gravissime e con l’arresto dell’aggressore con l’accusa di tentato omicidio.
L’accoltellamento, secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, è avvenuto per motivi futili, una battuta di scherno non gradita, sembra. È questo che alle 21 30 di ieri, in un luogo pubblico, il bar Peddy, in via Appia a Brindisi, ha armato la mano di Marco Falco, 35 anni. Nonostante i presenti, Falco ha tirato fuori un coltello ed ha colpito il fratello Ezechiele Giuseppe, più grande di 4 anni con oltre 10 fendenti.

Poi è fuggito , ma è stato catturato nella notte dai carabinieri di Brindisi. La vittima è ricoverata Lecce, nel reparto di terapia intensiva Cardiochirurgica, del Fazzi ed è in prognosi riservata.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*