Intossicati in gita: soccorsi in un autogrill 100 studenti salentini

JESOLO/MAGLIE- Per chi frequenta la Quinta, la gita è il momento più atteso prima della maturità. Per 100 ragazzi salentini, però, si è trasformata in un incubo. Intossicati dopo la cena in un albergo di Jesolo. I protagonisti, loro malgrado, di questa disavventura 150 tra studenti ne docenti del Liceo Capece di Maglie. La scuola, ovviamente, è vittima di chi evidentemente ha propinato del cibo mal conservato a ragazzi e professori.
Tre pullman sono partiti sabato da Maglie, direzione Praga. La sosta prevista era a Jesolo dove, arrivato in un albergo, il folto gruppo ha cenato e trascorso la notte prima di riprendere il viaggio. La cena era a base di lasagna, carne e patatine fritte.

Ma già nella notte qualcuno ha iniziato a star male. Al mattino, si è comunque deciso di ripartire quando, a pochi km da Jesolo, è stato impossibile proseguire e quel che era accaduto è stato evidente. Quasi tutti stavano male: dolori atroci di stomaco, dissenteria e vomiti. I pullman si sono fermati nell’area di servizio di un autogrill e sono stati chiamati i soccorsi. Sono arrivate le ambulanze: iniezioni per qualcuno, flebo per altri. Cinque ragazzi sono stati ricoverati. Certamente ora la Asl del luogo ispezionerà il ristorante dell’hotel “incriminato” e i ragazzi, forse, dovranno rinunciare alla tanto sognata gita.

Stando alBollettino della Regione Veneto: 10 giovani sono già stati portati per le cure e gli accertamenti del caso agli ospedali di Jesolo (3) e San Donà (7).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*