Ospedale Scorrano, licenziati per assenteismo 5 operatori. Sospesi Primario e coordinatore degli infermieri

SCORRANO- Assenze ingiustificate: via ai licenziamenti e alle sospensioni. Accade all’ospedale di Scorrano. Sono tre gli infermieri e due gli operatori in servizio del Pronto soccorso che sono stati licenziati. Sospesi invece il Primario Luigi Perulli ed il coordinatore degli infermieri.
La verifica è partita a seguito di un esposto anonimo. Una volta attivate tutte le procedure del caso, ossia la verifica dell’ufficio procedimenti, sono state riscontrate le irregolarità. Ognuno dei 5 soggetti avrebbe accumulato nel corso del 2015 tra le 7 e le 17 assenze non giustificate.

La sanzione del licenziamento disciplinare con preavviso è stata adottata in applicazione della legge Brunetta che prevede il licenziamento nel caso in cui si raggiungano, nell’arco di due anni, i tre giorni di assenza ingiustificata.

I due provvedimenti di sospensione che hanno colpito il Primario (3 mesi senza stipendio) e il caposala (4 mesi), sono stati irrogati per mancato rispetto dei compiti di vigilanza del personale assegnato. Tra i licenziati anche una coppia di coniugi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*