Politica

Cavallino, su candidatura Rugge, De Benedetto: “Forza Italia non è alleata del PD”

CAVALLINO- La sezione del partito democratico di Cavallino nella bufera dopo il sì alla candidatura a Sindaco di Carla Rugge espressione di una militanza vicino alla destra. La spaccatura dei democratici non fa demordere l’uso del simbolo del partito del Premier ma nel giorno della presentazione anche in Forza Italia si apre un’aspra polemica per l’uso del tricolore da parte di De Gaetanis. Per Federica de Benedetto il partito berlusconiano non è nell’accordo amministrativo. “La presenza di De Gaetanis è da intendersi come appoggio di natura esclusivamente personale” così il coordinamento regionale attraverso le parole del numero uno Luigi Vitali e della sua Vice.

Per la commissaria cittadina di Lecce e vice segretaria pugliese: “Forza Italia conferma la propria linea per cui non sarà alleata del PD nelle elezioni amministrative di Cavallino”. Questa nuova polemica potrebbe pesare non solo sul comune alle porte di Lecce ma sugli equilibri provinciali dello stesso partito berlusconiano se la posizione dell’ex coordinatore del capoluogo, De Gaetanis, dovesse esser avallata dal segretario provinciale Mazzotta malgrado la posizione della segreteria regionale. Ad ora la presentazione del candidato sindaco di Cavallino potrebbe contare solo sulla sigla del PD, pur se con fratture a livello provinciale, dei socialisti , dell’Udc, del Circolo “Cavallino e Castromediano, Bene Comune e de La Puglia in Più.

Articoli correlati

Provinciali: il Nuovo Centrodestra si spacca

Redazione

Sel, Gano Cataldo si dimette da Coordinatore regionale

Redazione

Vendola: “Emiliano è leader senza plebiscito” e annuncia la guerra anti-Udc

Redazione

Traghettatore PD: nel cilindro Venuti e Valzano

Redazione

Minerva con il “Sorriso” vara la giunta della “Bellezza”

Redazione

Pagliaro: Dipendenti pubblici pagati senza lavorare, la Regione trovi una soluzione

Redazione