Xylella, “si ricordi che il Salento fa parte della Regione”

LECCE-Lo schema di decreto del Ministero dell’Agricoltura sul contrasto alla xylella desta perplessità, per il “bollino” di area indenne da xylella affibbiato a parte della Puglia.
“E’ è a dir poco singolare che rappresentanti di istituzioni che dovrebbero operare per la Puglia nel suo complesso, si compiacciano come se a essere stato marchiato a fuoco sia il Molise o la Basilicata, e non il Salento, parte fondamentale della nostra e – dovrebbero ricordarlo – anche della loro regione”, così il consigliere regionale Saverio Congedo.

“La notizia che l’Italia nel suo complesso venga considerata “xylella free” – dice – è certamente importante, ma è al contempo irresponsabile sottostimare la gravità del timbro che il Salento deve subire. Bandi, risorse, flussi commerciali, accordi internazionali: siamo così sicuri che il Salento continuerà a beneficiarne e a camminare avendo le gambe legate? Siamo sicuri che la marchiatura a fuoco non lo comprometterà irreversibilmente, escludendolo da opportunità concesse ad altri territori?”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*