Doumbia: “La Casertana merita il primo posto, ma non è la più forte”

LECCE- Dal mercato di gennaio è arrivata per Braglia un’altra freccia per l’attacco giallorosso, Ali Sowe, ma il tecnico toscano spera di potersi sfruttare con continuità Doumbia, determinante per gli sviluppi della partita contro la Juve Stabia. Da un suo assist è nato il gol di Surraco e sempre da una sua incursione è stato dettato il bel gesto atletico di Moscardelli, che avrebbe meritato il gol.
“E’ frutto del lavoro che facciamo in settimana – dichiara l’attaccante francese -, è ciò che devo fare io: attaccare gli spazi”.In un campionato dove gli attaccanti del Lecce sono andati a segno con il contagocce è spesso mancato anche il suggerimento per le bocche di fuoco giallorosse come è successo ad Andria. Colpa pure di un atteggiamento ermetico da parte delle squadre avversarie .

“Non sempre è possibile attaccare come vorremmo – continua –, domenica scorsa la Juve Stabia ci ha concesso qualche spazio e per noi è stato più semplice”. Il francese sembra essersi buttato alle spalle il periodo grigio in cui ha dovuto stringere i denti e scendere in campo. “A volte sono sceso in campo anche se non stavo bene. Me lo chiedeva il mister”, racconta Doumbia.

Anche Doumbia è in fondo alla classifica cannonieri del girone C: il transalpino ha segnato solo un gol, a Catanzaro. “La cosa più importante è vincere – aggiunge -. Spero di segnare poco è arrivare in fondo, con il Lecce, come due anni fa, stavolta con esito diverso però”. Sabato il big match del girone C tra Casertana e Lecce. Una vittoria dei falchetti taglierebbe fuori dal giro promozione diretta i giallorossi

“Se la Casertana è capolista un motivo ci sarà – conclude -. Per noi è una partita importantissima contro una squadra che all’andata ha dimostrato di essere molto organizzata, ma adesso sarà diverso. Non credo sia la più forte del campionato, se ognuno di noi dà il cento per cento siamo tra i più forti del girone”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*