Cronaca

La Finanza all’Asl, acquisiti gli atti per la nomina del Primario di Cardiologia. Melli: “Procedura trasparente, non mi faccio intimidire”

LECCE- La magistratura leccese accende un faro sul concorso e sulla delibera di nomina del nuovo primario del reparto di Cardiochirurgia del Vito Fazzi.
Gli uomini della sezione di Polizia Giudiziaria della Guardia di Finanza di Lecce agli ordini del colonnello Francesco Mazzotta, decreto di sequestro alla mano, firmato dal pm Elsa Valeria Mignone, hanno raggiunto la sede della direzione dell’Asl in via Miglietta per acquisire tutta la documentazione relativa alla nomina, gli atti e i curricola degli aspiranti primari, una terna di nomi scelta da una commissione presieduta all’epoca dal direttore sanitario dell’Asl Ottavio Narracci: Giovanni Casali, di Roma, Gabriele Giunti di Firenze, e Giampiero Esposito in arrivo dall’Humanitas Gavezzani di Milano che nel Fazzi aveva già lavorato così come nella Clinica Città di Lecce .

Il 9 dicembre il neodirettore generale dell’Asl Silvana Melli, appena insediata, nomino con una delibera giovanni casali. Gli altri due furono esclusi.  È stata corretta la procedura ? La magistratura indagherà su questo e il sequestro serve a raccogliere tutti gli elementi per accertare la correttezza dell’iter seguito.  Al momento l’ipotesi di reato è di abuso d’ufficio contro ignoti.

Nel frattempo, il dg Asl si difende: “Sono serena, la procedura è regolare e non mi lascio intimidire. Spero di essere libera di nominare i primari, altrimenti smetterò”

Articoli correlati

5 quintali di marijuana a bordo: sequestrato scafo ormeggiato sugli scogli

Redazione

Oboli volontari per associazione inesistente, due denunce

Redazione

Schianto in moto: perde la vita 42enne

Redazione

Taranto, uomo spara alla Polizia: feriti due agenti

Redazione

“Concentrare i fondi europei su priorità, come Xylella e trasporti”, Pd in campo

Redazione

Nudismo e naturismo, Salento leader in estate

Redazione