In auto con la refurtiva, arrestato 37enne

ARADEO- In auto con la refurtiva. E’ finito nei guai Gianluca Filoni, 37enne di Aradeo, ma domiciliato a Lecce, già noto alle forze dell’ordine . L’uomo, controllato a bordo della propria autovettura lungo la Maglie – Lecce all’altezza dell’uscita per Sternatia, da subito ha assunto un atteggiamento sospetto che ha indotto i Carabinieri ad approfondire il controllo e ad eseguire una perquisizione personale e veicolare. A bordo dell’autovettura infatti sono stati rinvenuti attrezzi vari atti allo scasso, nonché 4 casse di prosecco, 4 casse di vino, un tv color ldc 24 pollici completo di telecomando e due grammi circa di marijuana.

Pertanto, ritenendo che il materiale fosse di provenienza furtiva, la perquisizione è stata estesa nella sua abitazione, dove  sono stati rinvenuti altri 14 tv lcd completi di telecomando nonché 12 grammi di marijauna con bilancino e materiale vario per il confezionamento delle dosi. Grazie alla collaborazione dei Carabinieri di Poggiardo, è stato possibile, in pochi minuti, risalire al luogo dal quale era stata asportata tutta la refurtiva. In effetti tra il 31 dicembre scorso ed il 2 gennaio, era stato perpetrato un furto ai danni dell’hotel Elize di Santa Cesare Terme, dove erano stati asportati proprio 14 tv lcd 24 pollici completi dei telecomandi.  Stanotte, un nuovo colpo è stato portato a segno ai danni della medesima struttura, ma al momento del controllo di Filoni, il furto non era stato ancora scoperto dai proprietari dell’hotel e quindi non ancora denunciato.

Nel corso delle indagini infatti, è emerso che il 37enne  aveva lavorato presso la predetta struttura ricettiva durante la scorsa stagione estiva in qualità di cameriere, dove aveva avuto la possibilità di procurarsi una copia delle chiavi dell’hotel nonché studiare con precisione le modalità del colpo.

Filoni è stato tratto in arresto con l’accusa di furto aggravato e ricettazione, nonché contestualmente deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*