Ecco il Piano di riordino ospedaliero: reparti accorpati e nuovi posti letto

LECCE- Slitta alla giornata di mercoledì 30 dicembre l’approvazione da parte della giunta regionale del Piano di riordino ospedaliero. La bozza è ancora in fase di definizione da parte dei tecnici. Ma quello che accadrà in provincia di Lecce è già noto: gli ospedali di Gallipoli e Casarano saranno accorpati, così come quelli di Copertino e Galatina. Scorrano diventerà ospedale di base, mentre il Vito Fazzi e il Panico di Tricase restano ospedali di II livello.
Diverse le novità sui reparti. Cominciando dai punti nascita: quello di Gallipoli nella bozza originale è destinato alla chiusura, ma una proposta dell’ultima ora potrebbe salvarlo destinandone solo 10 posti letto e assegnandone 24 a Casarano. Incerto ancora il destino dell’Ostetricia di Galatina, che potrebbe essere assorbita dal vicino nosocomio Copertino, visto che i due poli diventano uno solo a due teste. Sarà rafforzata, poi, la Neonatologia del Fazzi, poiché passerà da 8 a 12 posti letto, e farà il paio con quella già esistente al Panico.

Per quanto riguarda Ortopedia, si riduce da 24 a 10 posti letto quella di Gallipoli, mentre Casarano passa da 24 a 30.
Aumentano i posti letto di Unità Coronarica al Fazzi, da 8 a 10, e saranno istituiti nel nosocomio leccese anche il reparto di Chirurgia Pediatrica, trasferito qui da Casarano,  e di Gastroenterologia, ciascuno con 20 posti letto.

Diventa sempre più per Lungodegenza l’ospedale di Galatina, acquistando 14 posti di riabilitazione funzionale e 20 di riabilitazione respiratoria, mentre la Cardiologia sarà solo diurna. Perdono l’Urologia il Santa Caterina Novella e il San Giuseppe. 

Il confronto con le minoranze chiesto ieri in Aula dal governatore Emiliano potrebbe non esserci. Ad oggi non c’è stato alcun contatto. Ciò che è certo è che entro tre giorni la delibera tecnica sul riassetto ospedaliero dovrà essere adottata necessariamente per obbligo di legge.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*