Dal Salento depositata la denuncia contro il titolo anti Islam di Libero

LECCE- Parte anche dal Salento e si unisce alle altre iniziative simili che stanno unendo il mondo islamico la denuncia-querela nei confronti del direttore del quotidiano Libero, Maurizio Belpietro, per il titolo “Bastardi Islamici” apparso sull’ edizione del 15 novembre scorso.
Lo studio legale internazionale dell’ ‘avvocato leccese Cosimo Castrignanò, ha depositato nelle scorse ore presso la Procura di Lecce l’atto di denuncia su mandato dell’associazione “esigiamo rispetto”, gruppo che raccoglie cittadini di fede islamica, amministrato da un leccese.

Il titolo del quotidiano Libero è stato infatti ritenuto discriminatorio e lesivo della dignità di tutti i musulmani, per questo i reati ipotizzati sono la diffamazione a mezzo stampa, le offese ad una confessione religiosa mediante il vilipendio dei fedeli e l’incitamento alla discriminazione religiosa. Gli atti saranno successivamente trasferiti dalla Procura di Lecce a quella di Milano per competenza territoriale

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*