Vecchie multe, rientra il pasticcio delibera. Lunedì in Consiglio comunale

randstad 1

LECCE-  Alla fine, la commissione controllo di Palazzo Carafa, in riunione congiunta con quella al Traffico, ha puntato i piedi sulla questione delle vecchie multe: dovrà essere rifatta la delibera sull’annullamento delle lettere preruolo che impongono un’integrazione di quanto già versato agli utenti che hanno provveduto a pagare le sanzioni con bonifico bancario entro il quinto e sessantesimo giorno dalle notifiche, somme accreditate solo dopo però dagli istituti di credito.
La bozza del provvedimento stilato dal comandante dei vigili urbani ed esaminato in mattinata, come preannunciato, non corrispondeva a quella che i consiglieri avevano chiesto agli uffici di formulare: diversa la data prima della quale devono essere stralciate le lettere. È il 1′ febbraio per il sindaco e per il comando dei vigili, perché da allora è stato specificato, seppure in forma estremamente tecnica, sui verbali che per usufruire dello sconto le somme non devono essere solo versate ma anche accreditate sul conto corrente del Comune.

Per i consiglieri, invece, dovrebbe essere il 30 aprile 2015. E, anzi, hanno chiesto al segretario comunale di valutare la possibilità di estendere il termine agli inizi di luglio scorso, perché il parere rilasciato dal Ministero dell’Economia è tornato al Ministero dell’Interno in quella data.  Dunque, lunedì mattina si tornerà in commissione alle 8.30 per vagliare la nuova delibera, che, se avrà incassato i pareri, sarà discussa in consiglio comunale già lunedì mattina

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*