Reti inviolate al XXI Settembre; Matera e Lecce non pungono

LECCE (di M.Cassone) – Allo Stadio XXI Settembre Franco Salerno di Matera, la gara valida per la 12^ giornata del Girone C del campionato di Lega Pro, tra Matera e Lecce, termina in parità a reti inviolate.

Bel primo tempo con le due squadre che cercano in più occasioni il gol; ottimi gli interventi dei due portieri che salvano il risultato. Nel secondo tempo la gara è ancora più veloce, gioca meglio il Matera, Moscardelli spreca, Perucchini salva ancora su Letizia e termina 0-0. La squadra salentina non riesce nell’intento di portare a casa i tre punti,  e ritrovarsi seconda in classifica; come la recente storia insegna, spreca l’ennesima occasione buona per poter pensare veramente in grande e rimane nel gruppo delle inseguitrici di una Casertana che corre.

PRIMO TEMPO – Entrambi i tecnici devono rinunciare a due pedine: Zanchi e Gammone nel Matera, Salvi e Gigli nel Lecce.

Padalino schiera i suoi con il 3-5-2 Bifulco in porta; Piccinni, Zaffagnini e Ingrosso formano il trio di difesa; Di Lorenzo, De Rose, Iannini, Armellino e Meola a centrocampo con Carretta e Letizia in avanti.

Braglia opta per il 3-4-3 con Perucchini; Abruzzese, Camisa e Freddi in difesa; Lepore, De Feudis, Papini, Legittimo sulla linea di centrocampo; Doumbia, Moscardelli e Surraco in avanti.

La partita è vibrante da subito e nessuno dei 22 in campo si risparmia nulla; si affrontano a viso aperto.

Nel Lecce Surraco spesso si sposta sulla trequarti alle spalle di Moscardelli, trasformando il modulo in un 3-4-1-2.

La prima occasione è di marca giallorossa che ci prova con Papini ma la sfera calciata dal centrocampista, che si era ben inserito in area, termina alta sopra la traversa. Poco dopo è Moscardelli a tentare la battuta a rete ma il suo tiro viene rimpallato. Poi è Doumbia che si ritrova sui piedi l’occasione d’oro ma Bifulco si supera e para.

Il Matera, cresce col passare dei minuti, e inizia a scoccare le sue frecce prima con Letizia ma Perucchini dice di no; poi il portierone giallorosso si ripete ancora su Letizia, che qualche minuto prima si era reso pericoloso ancora ma Camisa aveva sventato ogni pericolo.

Si va negli spogliatoi sul punteggio di 0-0.

matera12SECONDO TEMPO – Padalino si ripresenta in campo con Tomi al posto di Ingrosso, e fa arretrare Di Lorenzo sulla linea difensiva.

Passano appena 52 secondi e Moscardelli si ritrova, grazie ad una serie di rimpalli fortunati, a tu per tu con Bifulco e sbaglia incredibilmente. Sul capovolgimento di fronte, Armellino serve Letizia che non riesce a pungere ma si rende sempre molto pericoloso.

Al 53° arriva il primo cartellino della gara per il giallorosso Freddi. Cinque minuti dopo Braglia manda in campo Curiale al posto di Doumbia. E al 60° sostituisce De Feudis con Suciu.

Al 65° occasionissima per Letizia. L’azione nasce sull’asse con Armellino; il numero 9 del Matera entra in area supera anche Perucchini e va sull’esterno, contrastato dai centrali giallorossi cade ma per l’arbitro non ci sono gli estremi per la massima punizione. Subito dopo Padalino manda in campo Rolando al posto di Meola.

Al 68° Papini si guadagna il giallo. E al 71° arriva il primo ammonito in casa Matera: è Letizia.

La gara si gioca su ritmi alti e gode di continui capovolgimenti di fronte. Al 73° i salentini vanno vicinissimi al gol: Surraco scatta sul fondo, serve Curiale in mezzo che in scivolata prova a battere Bifulco che si salva miracolosamente. Subito dopo Braglia si gioca la carta Vècsei che entra in campo al posto di Surraco.

A nove minuti dal termine del tempo regolamentare Padalino cambia Carretta con Regolanti tentando l’assalto finale. Ed è proprio Regolanti a rendersi pericoloso, al minuto 88, quando servito da Tomi prova ad impattare la sfera di testa ma Camisa manda in angolo. Sugli sviluppi Perucchini allontana i pericoli. Nel primo dei tre minuti di recupero Perucchini compie un grande intervento su Letizia che a giro lancia una botta. La gara si chiude così, a reti inviolate. Ai punti sicuramente avrebbe vinto il Matera ma questo pareggio è un risultato che non accontenta nessuno.

TABELLINO

MATERA – LECCE 0-0

MATERA (3-5-2): Bifulco; Piccinni, Zaffagnini, Ingrosso (46°Tomi); Meola (63°Rolando), De Rose, Iannini, Armellino, Di Lorenzo; Carretta (81° Regolanti), Letizia. A disp.: Biscarini, Tomi, De Franco, Scognamillo, D’Angelo, Pagliarini, Albadoro, Kurtisi, Dammacco. Allenatore: Padalino

LECCE (3-4-3): Perucchini; Abruzzese, Camisa; Freddi; Lepore, Papini, De Feudis (60°Suciu), Legittimo; Surraco (74°Vècsei), Moscardelli, Doumbia (58° Curiale). A disp.: Bleve, Lo Bue, Liviero, Carrozza, Pessina, Diop, Cosenza, Beduschi. Allenatore: Braglia

ARBITRO: sig. Antonello Balice di Termoli

ASSISTENTI: sig. Stefano Cordeschi di Latina e sig.ra Veronita Vettorel di Latina

AMMONITI: 53° Freddi (L), 68° Papini (L), 71° Letizia (M), Di Lorenzo (92°)

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*