Ilva, principio di incendio presso reparto Cco 1: “Attivate tutte le procedure di sicurezza”

minerva

TARANTO –Ancora un incidente nell’impianto siderurgico di Taranto. Dopo l’infortunio mortale di ieri, in cui ha perso la vita un  operaio di Massafra, Cosimo Martucci, oggi, come fa sapere l’Ilva, “a causa di una reazione dell’acciaio in paniera si è verificato un principio di incendio presso il reparto Cco 1 (Colata Continua 1) all’interno dell’Acciaieria 1”“Si sta procedendo -continua in una nota l’azienda- con gli interventi di ripristino nel reparto Cco 1 e, nel frattempo, l’acciaieria 1 è in marcia con la seconda colata continua (Cco5)”. Secondo le Rsu della Fiom Cgil,  la fiammata ha provocato una esplosione con fuoriuscita di acciaio fuso che comunque non ha fortunatamente causato conseguenze ai lavoratori.

Sul posto sono state attivate tutte le procedure di sicurezza e sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco aziendali. 

Ieri invece l’ennesima vittima di un incidente sul lavoro avvenuto alle prime ore del mattino all’Ilva: da una prima ricostruzione dei fatti l’operaio Cosimo Martucci è stato schiacciato da un tubo d’ acciaio che aveva imbragato e stava caricando su un camion dopo i lavori di smontaggio di una canna fumaria nel reparto Agglomerato.  Martucci è morto poco dopo l’ arrivo dell’ ambulanza.Il Personale dello Spesal è arrivato sul posto insieme alle forze dell’ordine. La vittima lavorava per una ditta d’ appalto , la ‘ Pitrelli’. 

La procura di Taranto ha aperto un fascicolo d’inchiesta dopo la morte dell’operaio di Massafra. L’area dell’incidente è stata sottoposta a sequestro in attesa degli accertamenti per stabilire la dinamica dell’accaduto.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*