Sport

Braglia: “Occhio al Cosenza. Gara abbordabile? Surraco ha letto la classifica al contrario”

LECCE  (di Carmen Tommasi) – Sorride, scherza e vive la vigilia di ogni match con una strana tranquillità, atipica per un allenatore di calcio. Piero Braglia attende il Cosenza al “Via del Mare” con la consapevolezza che non sarà una gara facile per capitan Papini e soci, ma cerca di farlo con la giusta carica mentale: “Anche quando giocavo fino a un minuto prima della partita ero sereno. Il mio carattere è così ma quando mi incaz… alzo un po’ la voce e cose del genere (sorride, ndr). Pressioni per adesso non ne abbiamo, ma sappiamo che dobbiamo vincere –spiega l’allenatore giallorosso- e questo è chiaro. Domani, come sempre del resto, dovremo avere il giusto atteggiamento, sperando che non duri solo per un tempo. Se ho qualche dubbio di formazione? Sinceramente no. Surraco ha dichiarato che sarà una gara abbordabile? Forse ha letto la classifica al contrario, lui è più strano di me (scherza, ndr), Dobbiamo capire che siamo in Lega Pro e giocare con il giusto atteggiamento”.

GRADINO SILANI – La formazione di Giorgio Roselli è quarta in classifica, in condominio con il Benevento con 17 punti: “Dopo tre giorni riaffrontiamo il Cosenza. Mi aspetto una squadra che ci precede di due punti in classifica e che sta facendo bene. Non credo che cambieranno granché rispetto a mercoledì scorso, noi siamo pronti a fare una grande partita e vedremo cosa succede. Conosco sia Arrighini che Raimondi, ho allenato entrambi e se hanno la fiducia della squadra possono fare bene. Il primo ama giocare da solo e cerca sempre la profondità. La differenza di rendimento tra i primi e i secondi tempi? Dopo la gara di Coppa al “San Vito” inizio a pensare che non sia dovuta ad un discorso fisico, ma al fatto che ci si rilassa un po’ troppo. Fisicamente stiamo bene, contro i rossoblù anche chi aveva meno minutaggio nelle gambe ha retto bene fino alla fine. Per questo dico che magari i ragazzi si rilassano mentalmente e poi si soffre, in questo dobbiamo migliorare”.

AVANTI CON DAVIS E JUAN – L’ex Trapani, Davis Curiale, sta attraversando un periodo non positivo e di totale astinenza dal gol: “Per me è un giocatore importante e lo riconfermo, è chiaro che deve fare bene. Si deve aiutare da solo, perché è chiaro che ci sono dei suoi compagni di squadra che fanno dei progressi e pronti a rubargli il posto in squadra. Surraco? Per come lo vedo io deve partire dalla fascia e poi essere libero di fare ciò che vuole in una certa zona del campo. Domani se sta bene parte titolare, così come giocherà dal primo minuto Abruzzese, perchè è giusto che si prenda anche lui qualche responsabilità, fino ad edesso è stato troppo tranquillo.   Moscardelli? E’ convocato (sorride, ndr). De Feudis ha avuto la febbre in questi giorni, ha perso due chili ed ha anche un problema alla caviglia, per questo motivo non fa parte della lista dei convocati. Al suo posto giocherà o Vècsei o Suciu”.

SMS ALLA STAMPA – La conferenza termina e l’ex Pisa ci tiene a lanciare un messaggio chiaro: “Ho letto delle cose assurde (non si riferisce alla stampa locale, ndr), che io avrei dichiarato, dopo la gara di Catanzaro. A fine gara non ho accusato nessuno, anche perché quando perdi così devi stare solo zitto. Abbiamo rischiato molto anche nelle precedenti gare e poi è chiaro che alla quarta ti va male. La seconda rete il portiere la poteva ‘tenere’, ha fatto un errore come ha fatto tante buone cose in passato. Ci sono stati vari errori e non solo di Perucchini. Ora però pensiamo solo al Cosenza.”.

I CONVOCATI –  Sono 22 i calciatori convocati dal mister giallorosso per il match di domani pomeriggio. Questa la lista completa: Bleve, Perucchini (portieri); Abruzzese, Beduschi, Camisa, Cosenza, Freddi, Gigli, Legittimo, Lo Bue, Liviero (difensori); Carrozza, Lepore, Papini, Pessina, Suciu, Vecsei (centrocampisti); Curiale, Diop, Doumbia, Moscardelli e Surraco (attaccanti).  Sono indisponibili Stefano Salvi e Giuseppe De Feudis, mentre non è stato convocato Max Benassi (scelta tecnica). Fischio d’inizio ore 15:00, gara valida per la decima giornata di campionato del girone C. Arbitra Paolini di Ascoli Piceno, assistenti Evoli-Spiniello.

 

Articoli correlati

Nuoto, per la Pilato nuovo record italiano

Tonio De Giorgi

Lecce, continuità e ambizioni

Massimiliano Cassone

Taranto, mercato: attaccante tra le priorità di Capuano

Francesco Friuli

New Basket Brindisi, addio con Eric Lombardi

Massimiliano Cassone

Campagna abbonamenti Lecce, Liguori: “Tariffe uguali allo scorso anno”

Tonio De Giorgi

Basket A2, Brindisi e Nardò si preparano alla prossima stagione

Massimiliano Cassone