CronacaEconomia

Morosità e rubinetti a secco nelle palazzine Iacp, lunedì incontro in Regione

LECCE- Ha avuto inizio nelle scorse ore il blocco dell’erogazione idrica, prime palazzine senza acqua a Gallipoli e Nardò per diversi alloggi ex iacp. 150 adesso le famiglie private di un servizio essenziale. Il problema è quello della morosità . Il debito con Aqp sarebbe di 10 milioni di euro. Tagli che proseguiranno anche nei prossimi giorni.
“La Regione Puglia  trovi le soluzioni –  aveva dichiara ai nostri microfoni Luciano Marzo, direttore del Centro Anaci- in particolare  si trovi quella figura istituzionale che sia in grado di intervenire per  saldare il debito dei morosi”. Anche per evitare che le famiglie in regola con i pagamenti, subiscano, incolpevoli, il taglio.

La questione sarà affrontata in un incontro fissato per il prossimo lunedì tra Aqp, Arca ed i Comuni a maggiore tensione abitativa. “La Regione – ha risposto l’assessore regionale al Welfare Salvatore Negro, è pronta a sostenere i morosi incolpevoli, ma la questione sta diventando ingestibile a causa dell’aumento considerevole delle famiglie non in regola”.

Articoli correlati

Fine delle ricerche per Antonietta Arcuri, trovata morta la 76enne tarantina

Redazione

Racale, piromane colto in azione: arrestato

Redazione

ZES, preoccupazioni di Confindustria

Redazione

Movida e sicurezza estiva, vertice in prefettura

Redazione

Abbattuto il “bagolaro” di Specchia. Per salvarlo erano state raccolte oltre 22mila firme

Redazione

Precipita dalla scogliera, salvata una ventenne

Antonio Greco