Lecce, testa al Catanzaro: al “Ceravolo” per il poker di vittorie

LECCE (di Carmen Tommasi) – Squadra che vince non si cambia, almeno così si dice nel mondo nel calcio. Ma, quando si ha a che fare con un allenatore “estroso” come Piero Braglia, tutto è possibile. “Io sono un tipo strano e per certi aspetti non sono normale“: ha dichiarato sorridendo il mister toscano per il suo modo di lavorare e di approcciare con i possibili undici titolari. In vista del match di domenica, con fischio d’inizio alle ore 17:30, con il Catanzaro, fanalino di coda del girone C, sul fronte probabili formazioni ci si potrà aspettare di tutto o meglio qualche piccola sorpresa.

BragliaIL MODULO – L’ex Pisa dovrebbe, comunque, rimanere “fedele” alla maggioranza degli elementi che gli hanno consentito di conquistare in tre gare tre vittorie di fila e i relativi nove punti messi in cassaforte. Possibile 4-4-2 per i giallorossi, quindi, modulo vincente nel derby casalingo di lunedì sera contro il Monopoli, con l’ormai indiscusso tandem d’attacco Moscardelli-Curiale.

LE ASSENZE – Problemi in mediana per i salentini, capitan Romeo Papini è stato squalificato per una giornata dal giudice sportivo e per un posto da titolare c’è il ballottaggio tra Salvi e Suciu, con il primo che dovrebbe avere la meglio, anche se non al top della condizione fisica a causa dell’infortunio. Ancora out in difesa Gianluca Freddi per un problema muscolare e che sarà rimpiazzato dal baby Nicolò Gigli (che ben si è comportato nell’ultima gara al Via del Mare). Darà forfait anche il fantasista uruguaiano, Juan Surraco, ancora in fase di recupero dal problema al piede destro.

IL PROGRAMMA – Nel frattempo, continua la preparazione della comitiva allenata da Braglia, sempre e rigorosamente a porte chiuse nella massima concentrazione: oggi appuntamento per Lepore e soci alle ore 15:00 all’Acaya Golf Club per una seduta pomeridiana. Allenamento in cui il mister di Grosseto, 60 anni, definirà gli altri dettagli tattici in vista del delicato match di domenica contro i calabresi: “Non sarà una passeggiata, sarà una gara tosta in un campo caldo e con i tifosi molto passionali”: lo ha ribadito anche Abdou Doumbia nella conferenza stampa di ieri a “Via del Mare”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*