“Mille occhi sulla città”, al via il piano sicurezza

LECCE-Implementare l’efficacia dei servizi di controllo del territorio, sviluppando un sistema di sicurezza che integri le iniziative pubbliche e private nella cornice della sussidiarietà e della complementarietà. Il Prefetto di Lecce, Claudio Palomba incontra i Sindaci del Salento, insieme ai rappresentanti delle forze dell’ordine e del rappresentante nazionale di Securshop.
“Non bisogna garantire la sicurezza solo nei capoluoghi ma su tutto il territorio partendo dal coinvolgimento di tutti i Primi Cittadini attraverso i piani pon”, aveva dichiarato il prefetto nei giorni scorsi.

L’incontro di queste ore utile per l’ampliamento del progetto di videosorveglianza di Lecce. Firmati i protocolli d’intesa con Confcommercio e Confesercenti, Federfarma, Casartigiani, CNA e Confartigianato Imprese.  Rinnovate anche le intese assunte dagli istituti di vigilanza con il protocollo “Mille occhi sulla città”. Uno strumento importantissimo per ampliare il sistema della sicurezza.

Ciò consentirà una collaborazione tra gli istituti di vigilanza privata e le forze di polizia e le polizie municipali, per garantire una più efficace “attenzione” al territorio, considerato che la sicurezza dei cittadini è un bene prioritario per la collettività, alla cui salvaguardia deve concorrere l’azione sia delle istituzioni che dei privati.

Il protocollo prevede l’obbligo di cooperazione degli Istituti di vigilanza che si impegnano nell’ottica della sicurezza complementare a collaborare con le forze dell’ordine segnalando ogni anomalia rilevata che possa interessare l’ordine pubblico, non solo i reati, ma anche fatti che possono pregiudicare la sicurezza urbana, stradale o i servizi pubblici essenziali, come eventuali fattori di degrado ambientale o sociale disponendo inoltre sinergia tra le centrali operative e garantendo la trasmissione di dati e informazioni utili.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*