Pane con il miele: questa la “madeleine” di Proust

LECCE –  Del semplicissimo “pane abbrustolito” con del miele o “una fetta biscottata”: sarebbe questa la base della mai dimenticata “madeleine” di Marcel Proust, l’emblema della memoria del tempo perduto per lo scrittore francese. Delusi? Ma quanto detto, lo  si scopre leggendo delle bozze di tre differenti stesure del passo della “madeleine” del romanzo “À la recherche du temps perdu” (Alla ricerca del tempo perduto). Per la prima volta, infatti, le Editions des Saints-Pères pubblicano gli autografi del più famoso dei brani firmati da Proust, in un’edizione limitata di mille copie che uscirà giovedì 22 ottobre in Francia.

IL COFANETTO – In sostanza, è pronto un cofanetto di 268 pagine (euro 249) che comprendono la riproduzione in facsimile dei tre carnet Moleskine che corrispondono ai brogliacci delle tre tappe della scrittura e riscrittura dell’episodio della “madeleine”. L’editore e scrittore Jean-Paul Enthoven firma una prefazione in cui racconta i tormentati ripensamenti sui ricordi d’infanzia da parte di Proust. “La lettura dei tre carnet restituisce la tensione del momento più emblematico dell’universo proustiano”, ha spiegato Enthoven.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*