Negozianti di Galleria Mazzini in trincea: “Non dormiamo più”

LECCE-  Nuove misure di sicurezza saranno adottate a breve, dopo l’ennesimo furto ai danni di Toticchio sport, finito nel mirino dei malviventi due volte nel giro di appena 20 giorni, è il caso di alzare la guardia. Nelle nelle scorse ore, ci si è ritrovati attorno al tavolo del prefetto Claudio Palomba, dopo le riunioni tecniche svoltesi in queste settimane con le forze dell’ordine, il sindaco, i rappresentanti di Confcommercio, Confesercenti, Federmoda, Federfama. E Per martedì prossimo, è convocato un altro comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.“Le notti le passiamo davanti alla tv”- ci ha raccontato Teresa Reggio, titolare di Toticchio Sport. Qui i ladri sono tornati con violenza a colpire, hanno usato un’auto come ariete e, in retromarcia, hanno sfondato la vetrina. Poi in tre minuti netti, così come era già accaduto 20 giorni prima, hanno caricato i capi sulla vettura e sono scappati. “Il danno non è stato ancora quantificato, – aggiunge – ma è ingente”. “la rabbia è tanta. Siamo stremati. Adesso vogliamo risposte”.

Impedire qualsiasi tipo di furto, certo è impossibile, ma adottare le misure necessarie che possano essere un deterrente per i malviventi è necessario, subito.

Un altro passo in avanti si avrà il 28 ottobre, quando sarà avviato un ampliamento del progetto di videosorveglianza della città e, alla presenza del rappresentante nazionale di Securshop, in Prefettura si sottoscriveranno i protocolli d’intesa che rafforzano la collaborazione tra forze di polizia, polizia locale, vigilanza privata e associazioni del settore.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*