Economia

I benzinai si fermano: 24 ore di stop per le aree di servizio

LECCE – Uno stop atteso, promesso e che verrà portato a termine con grande energia. Le aree di servizio autostradali rimarranno chiuse per sciopero per 48 ore, dalle ore 22 del 19 ottobre alla stessa ora del 21. La notizia è arrivata dalle associazioni di categoria dei gestori Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Anisa Confcommercio, che hanno comunicato che, oltre alla manifestazione di protesta, ci sarà un presidio pacifico di gestori presso la più importante società concessionaria autostradale, Autostrade per l’Italia.  L’appuntamento è in Via Bergamini 50, a Roma, dalle ore 11 del 20 ottobre. Dopo lunghi mesi di assoluta inerzia che hanno consumato inutilmente e quasi per intero i due anni di proroga delle sub concessioni già scadute concessi dall’Antitrust per procedere ad una razionalizzazione della rete delle aree di servizio autostradali allo scopo di restituire agli utenti di questa viabilità prezzi più contenuti e servizi qualitativamente adeguati, i Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dello sviluppo economico hanno dato alla luce, nell’indifferenza del caldo ferragostano, un decreto che si traduce -tra affermazioni di principio ambiziose e codicilli che immediatamente le negano- in un beffa sia per quanti vi operano che per i consumatori”: queste le dichiarazioni senza  mezzi termini dei gestori di Faib Confesercenti, Fegica Cisl, Anisa Confcommercio.

Articoli correlati

Accordo coesione da 945 milioni fra Governo e Regione Basilicata

Mariella Vitucci

Crisi socioeconomica, Confesercenti Brindisi: “Urge incontro”

Redazione

L’apertura di capitale per le piccole e medie imprese

Redazione

Troppi costi: Ferretti lascia Taranto

Redazione

Crescita: Puglia quart’ultima in Italia, Pil pro capite di soli 19 mille euro

Redazione

Cisl: “Vertenze del territorio, chiarezza e rapidità”

Redazione