Nuovo Fazzi, ecco il cantiere da ultimare entro un anno

LECCE- Ecco quello che è e quello che diventerà il nuovo Dipartimento dell’Emergenza e Accettazione del Fazzi. È stato ultimato il 40 per cento delle opere civili. Ora può iniziare il conto alla rovescia: l’intera torre, allestita di tutto punto, attrezzature e arredi compresi, dovrà essere consegnata entro un anno, nel novembre 2016, stando alla proroga concessa dalla Asl qualche settimana fa.
Ora, però, è il giorno del punto e a capo, della soddisfazione: l’ossatura di cemento è terminata, ecco perché in alto sono state issate, come rito degli edili, le bandiere della Puglia, dell’Italia e dell’Ue e, come da tradizione, è stata allestita la tavolata del “Capicanale”, il pranzo degli operai.

Hanno lavorato qui 15.501 tra tecnici e manovali nelle 335 giornate in cui il cantiere è venuto su. Negli ultimi 9 mesi, la produzione mensile è aumentata del 95 per cento, passando da 338mila a 660mila euro. Ecco perché è stato possibile il salto dalle fondamenta, stadio in cui si era nel gennaio scorso, al tetto. È qui, al secondo livello sottoterra, il pezzo forte: pilastri antisismici, “mobili”, adatti a reggere l’urto di un terremoto di una portata tale da verificarsi qui ogni mille anni.

“Abbiamo lavorato per riportare l’opera sul sentiero giusto – ha rivendicato il manager Giovanni Gorgoni – ridefinendo il sistema della contabilità, autorizzando gli adeguamenti alla nuove normative, studiando e affidando la progettazione per l’elisuperficie che mancava e per due camminamenti sopraelevati con il resto del Fazzi e con il Polo Oncologico”.

La costruzione del nuovo corpo ospedaliero, finanziata con 117 milioni di euro, è stata aggiudicata all’associazione temporanea d’imprese capeggiata da Ccc per 62 milioni di euro. Altri 12 milioni di euro sono in ballo per le varianti in corso d’opera. Sarà la commissione tecnica nominata a settembre a valutare se si dovrà metter mano, ancora, al portafogli.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*