Cronaca

Ancora una bomba a Scorrano: paura e danni ad abitazione di un imprenditore in pensione

SCORRANO- Per la seconda volta in 20 giorni Scorrano si è svegliata nel cuore della notte con un boato. Una bomba carta è esplosa in via Pasquale De Lorentis dove, al civico 84, abita la famiglia di un imprenditore edile in pensione, un uomo di 72 anni. Ma non solo la sua casa è stata danneggiata. La deflagrazione ha fatto scoppiare anche i vetri delle finestre delle case vicine e dei finestrini delle auto parcheggiate in strada. Rovinati irrimediabilmente il portone del garage dell’abitazione dell’imprenditore e l’auto all’interno. I carabinieri della Compagnia di Maglie, insieme agli artificieri, stanno indagando a tutto tondo per individuare autori e movente di un atto che poteva causare conseguenze molto più gravi. Non è escluso che possano essere utili le immagini registrate da alcune telecamere di videosorveglianza presenti in zona.

Meno di un mese fa, una bomba piazzata e fatta esplodere sotto ad un’auto, sventrò la vettura e provocò danni fino a 20 metri di distanza, in Piazza Caduti scorranesi. L’auto, una Lancia Y, era di proprietà della moglie del titolare del pub Beer & green. Anche in quel caso, la deflagrazione fu talmente violenta da danneggiare anche le auto per strada e da mandare in frantumi i vetri delle finestre vicine.

Articoli correlati

Gallipoli, una maxi rissa tra giovani culmina in accoltellamento: feriti due ventenni

Redazione

Colpito dal tronco di un albero muore un operaio dell’Arif mentre spegne un rogo

Redazione

Schianto fatale, muore una donna di 80 anni

Redazione

Malore in piscina, 13enne muore dopo 8 giorni di coma

Redazione

Uragano ai Caraibi, morto un operaio salentino

Isabel Tramacere

Salvataggio in extremis a Nardò. La richiesta: “Serve primo intervento h24”

Paolo Franza