Parcheggio Comdata, dipendenti in protesta

LECCE- Durerà tre giorni lo sciopero al rovescio della Cgil con i lavoratori del call center Comdata di Lecce che, in orario extralavorativo, stanno manifestando in solidarietà con i propri colleghi. A Lecce la Cgil ha scelto di inserire nello Sciopero al rovescio l’annosa situazione dei lavoratori del callcenter denunciando lo stato di degrado e abbandono in cui versa l’area commerciale di via De Mura: una vicenda che si è trasformata in una vera e propria vertenza dei lavoratori con la Città di Lecce e la sua Amministrazione che, non solo – dichiara la Cgil – si rivela sorda alle ragionevoli richieste di oltre 1.400 lavoratori, ma continua a penalizzarli infliggendo loro multe a raffica.

Nello Sciopero al rovescio i lavoratori hanno evidenziato, con striscioni, raccolte firme e volantinaggi, l’assenza di illuminazione nella zona, l’insufficienza e inadeguatezza dei parcheggi per i lavoratori di Comdata e per i cittadini dell’area commerciale, l’assenza di segnaletica orizzontale e verticale con i conseguenti problemi di viabilità

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*