Frecciarossa, moderato ottimismo dalla politica salentina

BARI- Si è svolta  a Montecitorio l’audizione dell’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Michele Elia: una seduta congiunta delle commissioni Bilancio e Trasporti. La prima è stata presieduta dal tarantino Francesco Boccia ed ha avuto come vicepresidente il leccese Rocco Palese; della seconda hanno fatto parte i leccesi Friz Massa e Diego De Lorenzis ed il tarantino Alessandro Furnari.

A conclusione dell’audizione, durante la quale Elia ha dichiarato che l‘impossibilità di portare il Frecciarossa a Lecce è legata sia a un problema economico sia tecnico, i politici salentini si dicono moderatamente ottimisti. E ora, dopo l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, sulla questione di far giungere il Freccirossa nel capoluogo salentino si pronuncerà  il Governo.

L’On Palese, contattato telefonicamente, promette che la battaglia continuerà e che faranno tutto ciò che è possibile.

 “Il Frecciarossa, secondo Elia, tocca soltanto i capoluoghi di regione…ma la Puglia non finisce a Bari -afferma l’On.Marti- Questa è una battaglia di principio politico e territoriale e noi la porteremo avanti”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*