Fatale schianto a pochi metri da casa, muore giovane centauro

BRINDISI- Prima lo scontro con un’auto, poi contro un muretto. E’ morto sul colpo, a pochi metri da casa, Alfredo Zecca, un motociclista brindisino di 29 anni. Il terribile incidente nella tarda mattina in contrada Pilella, su una stradina di campagna, nei pressi del santuario della Madonna di Jaddico.

Il giovane viaggiava in sella alla sua Kawasaki Ninja, di colore verde, quando, per cause ancora da accertare si è scontrato con una Fiat Punto guidata da un 41enne del posto. Violento l’impatto. Alfredo  ha perso il controllo della due ruote, finendo la sua corsa contro un muretto. Il suo cuore ha cessato di battere sul colpo.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e gli agenti della polizia stradale. Il corpo del 29enne è stato trasferito presso la camera mortuaria del cimitero. Ferito lievemente e sotto shock l’uomo alla guida della Fiat Punto.

La dinamica dell’incidente è al vaglio degli agenti intervenuti sul posto.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*