Controlli nei B&b, due evasori e pioggia di multe

LECCE- Dopo oltre due mesi di lavoro la Polizia Locale tira le somme dell’attività di contrasto dell’abusivismo, tra le strutture ricettive, e dell’evasione dell’imposta di soggiorno.

“I sopralluoghi hanno evidenziato, fino ad oggi, –commenta il Comandante Donato Zacheo– solo un caso di abusivismo, per omessa presentazione della SCIA di inizio attività, mentre in un altro caso è stata accertata l’attribuzione impropria della denominazione di B&B ad una attività di affittacamere”.

Inoltre su 41 strutture ispezionate, dieci sono state multate per inadempienze relative alle prescrizioni ed agli obblighi previsti dalla normativa regionale. Si è trattato per lo più della mancata esposizione al pubblico dei cartelli riportanti i prezzi applicati, i periodi di attività, nonché la capacità ricettiva massima o la copia della SCIA.

“Il nostro lavoro non si ferma certo con la fine della bella stagione– conclude Zacheo- Nei prossimi mesi, d’intesa con l’assessore Pasqualini, continueremo ad occuparci del settore”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*