Spunta un tubo dall’acqua, interdetto tratto di costa a Rivabella

RIVABELLA-E’ affiorato a pelo d’acqua e avrebbe potuto provocare non pochi incidenti: un tubo metallico, fissato sul fondale, alla profondità di un metro, con una base in cemento.
Non visibile nelle ore notturne, pertanto pericoloso, a due metri dalla costa. Quel tratto, per un raggio di cinque metri, di fronte al ristorante Il Ponticello, a Rivabella, a Gallipoli, è stato interdetto alla navigazione, ancoraggio e balneazione, oltre che alla pesca e alle immersioni subacquee. L’ordinanza è stata firmata dalla Capitaneria di Porto di Gallipoli oggi. Il tubo, probabilmente, serviva per l’ormeggio abusivo dei natanti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*