Chi dirigerà la scuola dell’Oncologico Pediatrico?

doc cantina salice

LECCE- L’anno scolastico sta per cominciare, ma la scuola istituita presso il reparto di Oncologia Pediatrica del Fazzi non si sa se e come funzionerà. Eppure i piccoli pazienti ricoverati, hanno il diritto si studiare, apprendere ed essere istruiti, come tutti gli altri.

A chiedere certezze, perché al momento, non è stato nominato alcun dirigente, è Fabio Manni, docente presso la scuola. Sia per le sezioni della elementare che per la media non è ancora stato nominato un dirigente unico che possa dare continuità al prezioso lavoro di educazione intrapreso negli anni con i ragazzi ricoverati

Non è stato facile istituirla, ma dopo le prime difficoltà del primo anno, la Scuola è cresciuta molto e ha definito sempre di più la sua identità di scuola specifica grazie all’esperienza sul campo dei docenti e all’intuizione di alcuni accorgimenti approntati dalle dirigenti Cariati e Selvarolo che insieme alle competenze del responsabile della scuola in ospedale Manni Fabio hanno strutturato sempre meglio questa sezione scolastica.

Innanzitutto la diversificare dell’offerta formativa, con la riduzione del monte ore per Italiano e Matematica in favore di Inglese, francese, Arte e Musica. I ragazzi, nonostante i loro problemi, sono felici di studiare.

L’altro elemento di valore è stato quello di collegare in un unico segmento didattico la scuola elementare con quella media attraverso un unico calendario annuale permettendo ai ragazzi di muoversi dall’una all’altra. Fondamentale è stato l’appoggio dell’associazione “Per un sorriso in più “ che operando all’interno dell’ospedale Vito Fazzi ha sempre sostenuto moralmente e finanziariamente le attività proposte dai docenti agli alunni degenti e insieme alla disponibilità del personale melico e paramedico

Ma dopo le dimissioni rassegnate dall’ultima dirigente ancora non è stato nominato il suo sostituto. E all’ora, si chiedono i docenti allarmati, cosa succederà?

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*