Operaio morto tra le macerie, tre indagati per omicidio colposo

LEUCA-È un atto dovuto, che dunque ci si aspettava: ci sono degli indagati, tre, nell’inchiesta sulla morte dell’operaio travolto dalle macerie durante la ristrutturazione di un’ex scuola a Leuca.
I nomi sono quelli del suo datore di lavoro, del responsabile della sicurezza nel cantiere e del direttore delle opere. La vittima, il 58enne Francesco Panzarino, originario di Bitonto, è stato investito dal solaio, crollato all’improvviso mentre lui e i suoi colleghi erano impegnati nei lavori di ristrutturazione dell’edificio in via Leonardo Da vinci, che dovrebbe diventare un museo civico.

Le indagini, affidate a Carabinieri e ispettori dello Spesal, sono coordinate dal PM Massimiliano Carducci, che tra poche ore conferirà l’incarico di eseguire l’autopsia al medico legale. Si indaga per capire da cosa sia stato provocato il crollo e per individuare eventuali responsabilità.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*