Morte dopo la notte in discoteca: ragazzo di 18 anni si accascia e muore. Presto l’autopsia

SANTA CESAREA TERME-Si è accasciato e, all’arrivo dei medici, non respirava già più. Tragedia dopo ore passate in discoteca, in uno dei sabato notte più affollati da una costa all’altra del Salento. È morto a 18 anni un ragazzo di Lecce: Lorenzo Toma, che era andato a ballare nella notissima discoteca Guendalina a Santa Cesarea Terme.

Impossibile sapere con precisione cosa e come sia successo, bisognerà aspettare che i Carabinieri parlino con quante più persone possibile e soprattutto si attendono i risultati dell’autopsia. L’incarico sarà conferito nelle prossime ore, e l’esame sarà eseguito a breve.

Stando ai primi racconti, Lorenzo si sarebbe sentito male e poi avrebbe guadagnato l’uscita. Con lui c’era la sua ragazza. Lei avrebbe dichiarato che il malore sarebbe arrivato dopo che il giovane aveva bevuto un sorso di una bevanda da una bottiglia che un gruppo di ragazzi stava facendo “girare”. Non si sa se ci sia effettivamente un collegamento tra il liquido ingerito e il dramma che si è consumato pochi minuti dopo. Certo è che all’arrivo dell’ambulanza del 118, nonostante le ripetute manovre di rianimazione praticate per salvare la vita a Lorenzo, non c’è stato nulla da fare. Ora del decesso: le 8,00 del mattino.

LORENZO

Il magistrato di turno, la dottoressa Stefania Mininni, ha disposto il trasferimento del corpo nella camera mortuaria dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce. Vanno eseguiti anche gli esami tossicologici. A causare la morte potrebbe essere stato un semplice malore improvviso. Forse una congestione.

Intanto indagano i carabinieri della Compagnia di Maglie e quelli Nucleo investigativo di Lecce, per dare una risposta sulla morte, assurda, di un ragazzino che era uscito per divertirsi. Lorenzo è descritto da chi lo conosceva come un ragazzo tranquillissimo. La sua è un’ottima famiglia: è figlio di Vincenzo Toma, cotitolare del Lido Bossanova di Pescoluse.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*