CronacaPolitica

Polemica all’ombra delle opere di Holl e Siza, presto un incontro pubblico

CALIMERA- “E’ un’opportunità non si tratta di discutere di problemucci tecnici, stiamo parlando di avere in paese la griffe di due mostri sacri viventi dall’architettura mondiale”E’ questa la posizione dell’architetto leccese Alfredo Foresta sulle polemiche innescate a Calimera, all’ombra delle installazioni di Steven Holl e delle sculture di Alvaro Siza.
La nuova giunta comunale, guidata dal sindaco Francesca De Vito, ha deciso di sospendere i lavori dell’installazione dell’ opera d’arte in piazza del Sole. E scoppia il putiferio: “Dieci anni di iniziative culturali dell’Osservatorio Urbanistico Teknè cancellate in un solo colpo dalla nuova amministrazione comunale” dice Luigi Mazzei, che dell’osservatorio è il direttore. Il sindaco spiega le proprie ragioni: “Non è un problema di gusto” dice.

Dura la replica di Foresta. L’architetto invita il sindaco a discuterne in un incontro pubblico, in piazza, in occasione del conferimento del premio Teknè, manifestazione che dovrebbe tenersi nei primi giorni di settembre.

Articoli correlati

Caduta fatale al porto mercantile di Taranto: morto giovane gruista

Redazione

Omicidio della piccola Angelica, condanna confermata per il reo confesso

Redazione

Rincari gas, “sconto in bolletta per i salentini”

Redazione

Sono Sindaco: ospite questa sera il Primo Cittadino di Casarano Ottavio De Nuzzo

Redazione

Parabita: il Tar Lazio annulla scioglimento consiglio comunale per infiltrazioni mafiose

Redazione

Al Bano ricoverato, sta meglio: fuori dalla terapia intensiva

Redazione